Affitto in Inghilterra: "procedura di sfratto della sezione 21"

Soutenez AllTrippers 🤗 Cliquez ici !

Che cos'è la "procedura di sfratto della sezione 21"?

Questa risposta riguarda solo i noleggi Assured Shorthold Tenancy (i più comuni in Inghilterra).

La procedura di sfratto secondo la Sezione 21 è una delle due procedure legali che possono essere utilizzate da un proprietario per risolvere un contratto di locazione.

Questa procedura di sfratto è più comunemente utilizzata dai proprietari poiché non è necessario fornire un motivo per terminare il contratto di locazione. Tuttavia, devono rispettare alcune regole affinché venga riconosciuta valida dai tribunali.

Un proprietario può anche utilizzare la procedura Sezione 8 di sfratto. Queste due procedure comportano il ricorso a un tribunale: solo i tribunali possono sfrattare legalmente un inquilino dal proprio alloggio.

I proprietari non possono in ogni caso sfrattare un inquilino con la forza. Devono intraprendere un'azione legale per sfrattarlo legalmente. In caso contrario, sarebbero colpevoli di sfratto illegale, riconosciuto come reato in Inghilterra (reato).

L'inquilino e il proprietario mantengono gli stessi diritti e obblighi durante questa procedura di sfratto.

1. Consegna dell'avviso di sfratto

La procedura inizia quando il proprietario informa il suo inquilino che desidera risolvere il contratto di affitto dandogli un avviso di sfratto valido.

Un preavviso di almeno 2 mesi è richiesto dalla legge. Se il proprietario non rispetta questo preavviso minimo e l'inquilino intraprende un'azione legale, la procedura di sfratto sarà considerata non valida e l'inquilino rimarrà nell'alloggio. Le spese legali saranno a carico del proprietario.

Accordo

Se l'inquilino è d'accordo con questo avviso di sfratto:

  • Non è necessaria alcuna azione legale
  • L'inquilino lascerà l'alloggio alla data indicata nell'avviso di sfratto o in un'altra data negoziata con il proprietario

Disaccordo

Se l'inquilino non è d'accordo con l'avviso di sfratto, il proprietario può intraprendere un'azione legale per avviare un'azione contro di lui.

2. Azione legale

Se l'inquilino decide di rimanere nell'alloggio, il proprietario può intraprendere un'azione legale per richiedere un ordine di sfratto contro di lui. Deve farlo entro 6 mesi dalla consegna dell'avviso di sfratto.

Se l'inquilino vince la causa, le spese legali saranno interamente pagate dal proprietario. Se perde la causa, nella maggior parte dei casi dovrà pagare le sue spese legali e quelle del suo proprietario.

È completamente legale per l'inquilino rimanere nell'unità dopo la fine del periodo di preavviso menzionato nell'avviso di sfratto.

Modulo di difesa

Una volta che il tribunale è stato adito, il tribunale invia al locatario un elenco di documenti, incluso un modulo di difesa che gli consente di:

  • Contestare la richiesta di sfratto
  • Richiesta di posticipare la data di espulsione

L'inquilino viene anche informato del tipo di azione legale avviata dal proprietario.

Pubblico

Il proprietario può scegliere di intraprendere azioni legali come:

  • Accelerato (più veloce e più comune):
    • L'udienza non è sistematica: il tribunale decide se sia necessaria un'udienza analizzando le spiegazioni e le prove fornite dalle 2 parti.
  • Standard:
    • La data dell'udienza viene comunicata all'inquilino

Anche se non ha restituito il modulo di difesa, l'inquilino può partecipare all'udienza. È comunque consigliabile spiegare la situazione e fornire prove - utilizzando questo modulo - prima dell'udienza.

Decisione del tribunale

Il tribunale può decidere di:

  • Chiudi il caso - se l'avviso di sfratto viene trovato non valido:
    • L'inquilino soggiorna nell'alloggio

Se il caso viene chiuso, il proprietario può scegliere di avviare una nuova procedura di sfratto.

  • Ordina l'inquilino di partire (di solito entro 14 giorni):
    • Se l'inquilino non ha lasciato l'alloggio entro la data indicata nell'ordine di sfratto, il proprietario può quindi richiedere lo sfratto da parte di un ufficiale giudiziario (modulo N54)

Promemoria: i proprietari non possono in nessuna circostanza sfrattare un inquilino con la forza. Devono intraprendere azioni legali per sfrattarlo legalmente. In caso contrario, sarebbero colpevoli di sfratto illegale, riconosciuto come reato in Inghilterra (criminal offense).